© 2020 RAW Fleurs

  • Martina

3 curiosità sui garofani

Il garofano è un fiore controverso ma che sta riacquistando il suo posto nei bouquet più raffinati, donando un tocco vintage alla composizione. Personalmente è un fiore che amo moltissimo, nelle sue tonalità del rosa mi ricorda l'eleganza delle peonie e nel rosso velluti sontuosi. Il garofano è un fiore che ha lunga durata in vaso e che spesso lascio singolo in piccoli vasi sparsi per la casa.



1.Origine

Il Garofano è originario della costa del Mediterraneo e se ne possono trovare testimonianze già nell’antica Roma, dove questo bellissimo fiore veniva utilizzato per scopi medicamentosi, pare infatti che sconfiggesse i veleni e che fosse un rimedio contro la peste. I suoi fiori dal profumo intenso, inoltre, venivano messi nel vino per aromatizzarlo e venivano utilizzati per creare eau de toilette.

Il nome "Dianthus" gli venne dato dal botanico greco Theophrastus, e deriva dalle parole greche dìos, che significa divino, e ànthos, che significa fiore, quindi, dianthus significa letteralmente fiore divino.


2. Tra mito e storia

Essendo presente in Europa da millenni il garofano è uno dei fiori più ricchi di storia e leggende, nella mitologia, per esempio, è il fiore sacro alla Dea della caccia, Diana. Secondo la leggenda si narra che un giovane pastore si innamorò follemente di Diana, che dopo avergli dato delle false speranze d’amore lo abbandonò. Il giovane morì dalla disperazione poco tempo dopo e, dalla lacrime che aveva versato per il suo amore nacquero i garofani bianchi.

Secondo una leggenda cristiana, sarebbe apparso per la prima volta sulla Terra dalle lacrime versate dalla Vergine Maria per la sofferenza di suo figlio Gesù che portava la Croce al Calvario prima di morire, per questo è rappresentato come simbolo di essenza di amore materno ingenuo, sincero e puro.

Nella tradizione nordica, la sposa il giorno delle nozze deve indossare un garofano, che in seguito lo sposo dovrà trovare frugando tra i suoi vestiti. In tale accezione, il garofano simboleggia una promessa d’amore e in molti ritratti di area fiamminga se comprare in mano al personaggio raffigurato un garofano rosso è simbolo di una promessa di matrimonio.

Al garofano però non sono legate solo leggende mitologiche ma anche nella storia esistono molti racconti legati a questo straordinario fiore, si narra che nel 1270 la morte di numerosissimi soldati di Luigi IX, Re di Francia, per via di un’epidemia di peste durante la crociata di Tunisi, venne arrestata grazie ad un un distillato di garofano.

Sempre nell’ambito storico, in riferimento ai grandi personaggi, si dice che quando Maria Antonietta, durante la Rivoluzione Francese venne imprigionata, continuasse a ricevere messaggi che le venivano consegnati accuratamente arrotolati in mazzi di garofani.


3. Significato

Nel linguaggio dei fiori e delle piante il garofano simboleggia genericamente la virtù, la passione e il romanticismo, ma ciascun colore ha un significato specifico: il garofano bianco rappresenta l’amore puro, fedeltà e buona fortuna; il garofano rosa simboleggia l’affetto e le tenerezza materna; il garofano rosso simboleggia l’amore appassionato e profondo; i garofani screziati rappresentano la gentilezza; il garofano verde comparso nel romanzo di Oscar Wilde, "Il garofano verde" in cui venne descritto, l’amore tra Wilde e Lord Alfred Douglas, è simbolo dell'amore omosessuale.


#fiorifreschi #bouquetfiori #bouquetgarofani #mazzodigarofani #significatogarafoni #fiorifreschimilano #consegnafioridomicilio #storiagarofani #fioriamore #simbolofiori